Assorisparmiatori

You are here: Home arrow Focus arrow Attenzione ai conti dormienti.
Attenzione ai conti dormienti.
conti_dormienti_big.jpgIl 26 agosto scade il termine entro il quale i libretti dormienti diventeranno inesigibili le cui disponibilità verranno devolute ai risparmiatori danneggiati dai crack finanziari e alla regolarizzazione dei precari. Il Consiglio dei Ministri, infatti, ha approvato il Decreto del Presidente della Repubblica sullo sblocco dei cosiddetti "conti dormienti" ovvero quei depositi di denaro (cassette di sicurezza, libretti di risparmio, assegni circolari mai rimborsati, titoli azionari o obbligazionari), appartenenti a persone decedute o scomparse che non risultano più movimentati da almeno dieci anni. La devoluzione al fondo non è però automatica: l’intermediario finanziario, tranne Poste Italiane, dovrà comunicare agli interessati o a terzi delegati (con una raccomandata con ricevuta di ritorno) l’estinzione del conto che di fatto sarà chiuso solo dopo 180 giorni dalla comunicazione. Si stimano tra i 10-15 miliardi di euro l'ammontare delle giacenze dimenticate. In pratica, dopo dieci anni che in un conto o un deposito non erano stati fatti movimenti, le banche utilizzavano la prescrizione ordinaria prevista dal codice civile. A questo punto, i risparmi potevano rimanere a disposizione del cliente oppure, trascorsi altri cinque anni e attraverso un pronunciamento del giudice, diventavano di proprietà della banca stessa. Con l'approvazione del decreto presidenziale, invece, l'intermediario finanziario (banche, imprese di assicurazione, le società di intermediazione mobiliare,) deve inviare una lettera raccomandata con ricevuta di ritorno, all'ultimo indirizzo comunicato o comunque conosciuto, al titolare del deposito o a terzi eventualmente delegati con l'invito a dare disposizioni entro il termine di 180 giorni dalla data della ricezione avvisandolo che decorso tale termine il rapporto verrà estinto e le somme e i valori relativi verranno devoluti al fondo. In ogni caso, se entro i 180 giorni viene effettuata una movimentazione o operazione da parte dell'interessato o dei delegati, il rapporto bancario, finanziario, assicurativo non si estingue.
    

 
< Prec.   Pros. >

Contatti

E-mail:
Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo





SEGUICI SU FACEBOOK 

 

 

Diffidate dalle imitazioni

Assorisparmiatori,
l’unica associazione dei risparmiatori che nel 2003 ha organizzato cause collettive per gli obbligazionisti Cirio;