Assorisparmiatori

You are here: Home arrow Comunicati Stampa arrow Il tribunale di roma condanna Banca di roma
Il tribunale di roma condanna Banca di roma
banca_di_roma_big.jpgIl Tribunale di Roma, con sentenza del 3.10.2007 n. 19718/07, depositata di recente, ha condannato Banca di Roma al risarcimento del danno pari ad euro 55.000,00 a favore di un risparmiatore che si era rivolto ad una filiale della banca ed aveva acquistato obbligazioni Cirio. Il Tribunale di Roma ha riscontrato un'attività informativa non conforme ai canoni di correttezza, diligenza e trasparenza previsti dall'art. 21 TUF.
Nella specie, il Giudice non ha riscontrato, dall’esame dei documenti fatti sottoscrivere al risparmiatore, che questi avesse ricevuto dalla Banca di Roma, informazioni chiare sulle ragioni per cui non era opportuno precedere all’operazione, essendo la stessa rischiosa in quanto si trattava di prestito obbligazionario privo di rating.
Con la sentenza in questione si fissa il principio che la conoscenza degli strumenti finanziari e dei mercati da parte del risparmiatore non fa venire meno gli obblighi che il legislatore ha ritenuto di porre a carico di chi opera professionalmente, anche in ragione degli interessi pubblici al regolare funzionamento del mercato finanziario.
 
< Prec.   Pros. >

Contatti

E-mail:
Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo





SEGUICI SU FACEBOOK 

 

 

Diffidate dalle imitazioni

Assorisparmiatori,
l’unica associazione dei risparmiatori che nel 2003 ha organizzato cause collettive per gli obbligazionisti Cirio;