Assorisparmiatori

You are here: Home

grecia.jpg.jpgRoma, 11 marzo 2011 – Conclusa la più grande ristrutturazione del debito della storia. E’ stata approvata ieri la ristrutturazione del debito della Grecia dagli obbligazionisti privati, i quali dovranno rinunciare al 53,50% del capitale investito. Per i risparmiatori italiani si tratta di circa un miliardo di euro andati in fumo.  Frattanto, l’Europa ha approvato un secondo piano di salvataggio in favore della Repubblica Ellenica portando, quindi, a 250 miliardi di euro il totale dei finanziamenti concessi. Dubbi vengono sollevati da parte di chi sostiene che tale operazione sia ancora insufficiente e che avrà solo l’effetto di gravare sui bilanci dei partners europei. Il conto per l’Italia è di euro 47,95 miliardi vanificando, dunque, la  manovra Monti “salva Italia” che vale 39,97 miliardi di euro tra 2012 e 2014.  Alla notizia dell’approvazione della ristrutturazione l’European Financial Stability Facility (EFSF), ossia il fondo salva stati europeo, ha annunciato che lunedì prossimo emetterà obbligazioni per sostenere i bonds ellenici e per erogare prestiti alle banche  greche.

Condividi

 
< Prec.   Pros. >

Contatti

E-mail:
Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo





SEGUICI SU FACEBOOK 

 

 

Diffidate dalle imitazioni

Assorisparmiatori,
l’unica associazione dei risparmiatori che nel 2003 ha organizzato cause collettive per gli obbligazionisti Cirio;