Assorisparmiatori

You are here: Home
condannati Cragnotti e Geronzi


 processopenalecirio.jpg

Roma, 4 luglio 2011 Condanne per Sergio Cragnotti e Cesare Geronzi, rispettivamente a nove anni e a quattro anni di reclusione al termine del processo sul crack da 1.125 milioni di euro della Cirio.
A tanto ammontavano i sette prestiti obbligazionari emessi dalle società del gruppo Cirio che,  attraverso la Borsa Lussemburghese ed inizialmente indirizzati agli investitori istituzionali, sono poi finiti  nelle tasche dei risparmiatori.
Il Tribunale di Roma ha inoltre condannato Unicredit a risarcire in via provvisionale 200 milioni di euro che andranno nelle casse dell’Amministrazione Straordinaria del gruppo Cirio per poi essere distribuiti tra tutti creditori, compresi gli obbligazionisti.
A questi ultimi è stata altresì riconosciuta dal Tribunale una provvisionale del 5% del capitale investito.
Si conclude in questo modo l’avventura degli obbligazionisti Cirio, iniziata con l’assemblea tenutasi a Londra nel luglio del 2003, nella quale Assorisparmiatori era presente in rappresentanza di un nutrito stuolo di risparmiatori traditi che dissero no al piano di ristrutturazione.
  

Condividi
 
< Prec.   Pros. >

Contatti

E-mail:
Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo





SEGUICI SU FACEBOOK 

 

 

Diffidate dalle imitazioni

Assorisparmiatori,
l’unica associazione dei risparmiatori che nel 2003 ha organizzato cause collettive per gli obbligazionisti Cirio;