Assorisparmiatori

You are here: Home arrow Faro acceso su arrow IL DECRETO MILLEPROROGHE CONTRO I RISPARMIATORI
IL DECRETO MILLEPROROGHE CONTRO I RISPARMIATORI

 Roma, 3 marzo 2011. 

Non si tratta di fare politica: "pecunia non olet".

E’ semplicemente un regalo che il Governo ha fatto alle banche, le quali, stracciandosi le vesti e pigiando sul tema della crisi, sono riuscite a portare a casa un lauto bottino fatto di denaro che non saranno più tenute a restituire alle famiglie ed alle imprese, e che avevano preteso per l’illegittimo calcolo degli interessi sugli interessi.

Siamo giunti al paradosso che una norma del genere, che indubbiamente va contro le famiglie e le imprese, sia stata inserita nella legge di conversione del decreto legge rubricato "disposizioni urgenti di sostegno alle imprese ed alle famiglie".

L’emendamento al Milleproroghe (comma 9 dell’art. 2, quinquies), infatti, rischia di sottrarre oltre 30 miliardi di euro a famiglie ed imprese italiane.

Eppure, la Cassazione a Sezioni Unite, con la sentenza n. 24418 del 2.12.10, aveva sancito definitivamente il diritto dei correntisti a farsi restituire tutte le somme illegittimamente addebitate dalle banche su conti correnti con la capitalizzazione trimestrale degli interessi.

La guerra tra poteri dello Stato è fatta anche di queste cose . . .

 
< Prec.   Pros. >

Contatti

E-mail:
Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo





SEGUICI SU FACEBOOK 

 

 

Diffidate dalle imitazioni

Assorisparmiatori,
l’unica associazione dei risparmiatori che nel 2003 ha organizzato cause collettive per gli obbligazionisti Cirio;